Seleziona la lingua
  • Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Español
  • Français
Il carrello è vuoto
close

Viaggiare con la tua bici

5 agosto 2021
Viaggiare con la tua bici

Trasportare in sicurezza la bicicletta in auto o in aereo è alla base di una serena vacanza su due ruote.

Ecco la nostra guida essenziale per godersi un viaggio in bicicletta senza imprevisti. Tutti teniamo molto alla nostra bici, al gruppo e alle ruote Campagnolo.

Ecco perché, quando si tratta di trasportarla, che sia in auto o in aereo, bisogna trattarla con il massimo rispetto.

Scopri i nostri 10 consigli essenziali per un viaggio in bici sicuro e tranquillo.

 

1) DEPOSITO BICI

 

 

Assicurati di aver controllato in anticipo quali strutture di deposito per biciclette sono disponibili presso le strutture che ti ospitano. Idealmente, c’è bisogno di uno spazio con serratura e allarme, che sia monitorato da telecamere a circuito chiuso.

Ma se le strutture per il deposito delle biciclette sono più spartane - cosa molto probabile, a meno che tu non stia pedalando in paradisi ciclistici come Lanzarote o le Alpi - vale la pena portare con te un lucchetto robusto. Ricordati solo, però, che questo aggiunge ulteriore peso al tuo bagaglio.

 

2) ASSICURAZIONE DI VIAGGIO

 

 

Cercare un’assicurazione per il viaggio può essere particolarmente impegnativo, quindi prenditi del tempo da dedicare alla ricerca.

Alcune compagnie di assicurazione, ad esempio, coprono attività come il ciclismo ma non durante le gare. Ci sono compagnie che offrono assicurazioni per gara, ma la copertura si applica specificatamente alla distanza e al tempo trascorso in bici.

In altre parole, potrebbe trattarsi di un’assicurazione che ti copre per un evento di breve durata, mentre tu invece hai in programma un evento di più giorni. Quindi verifica con cura tutte le opzioni e i dettagli offerti.

 

3) CARTONE, BORSA O VALIGIA PER LA TUA BICI?

 

 

Chi non ha mai visto ciclisti e triatleti in giro per gli aeroporti che trascinano una scatola di cartone con dentro una bicicletta? Comune, sì. Ma non è l'ideale.

Esistono borse da bici sicure e protettive, che fanno bene il loro lavoro.

Ma secondo noi una valigia rigida è la soluzione migliore per trasportare in sicurezza la tua bicicletta. Le valigie rigide da trasporto sono sicuramente più ingombranti, più pesanti e più costose, ma sono progettate appositamente per far fronte ai numerosi e rapidi spostamenti in aeroporto e sono più resistenti all'inevitabile schiacciamento dei bagagli.

Vale la pena proteggere ulteriormente il telaio all’interno del bagaglio con della gomma. Se viaggi all’estero solo di rado, ti conviene probabilmente noleggiare una valigia per biciclette piuttosto che comprarla.

 

4) CONTROLLA IL PESO CONSENTITO

 

 

Se viaggi in aereo, non dimenticarti assolutamente di controllare il limite di peso consentito per il tuo bagaglio. Ogni compagnia aerea ha norme e prezzi differenti al riguardo. Quindi ti conviene controllarli prima di prenotare.

Per esempio, la maggior parte delle compagnie aeree ti lascia trasportare una bike-box o una valigia che pesi massimo 23 kg. Attenzione però: una valigia rigida pesa dagli 11 kg in su e, considerando che la tua bici non peserà meno di 7 kg, potrebbe rimanerti davvero poco peso da poter utilizzare.

Pianificare è importante e lo è ancor di più se hai nel tuo programma di viaggio coincidenze aeree.

 

5) SGONFIARE UN PO’ LE GOMME

 

 

È sbagliato pensare che se lasci le gomme in valigia completamente gonfie, la differenza di pressione dell'aria durante il volo le farà scoppiare. Però vale comunque la pena sgonfiarle leggermente, ricordandosi di lasciare abbastanza aria all’interno per proteggere i cerchi o, nel caso del tubeless, per evitare che il pneumatico si stacchi e il sigillante fuoriesca.

Se utilizzi ruote con freni a disco, ad esempio le Bora WTO 60 di Campagnolo, alcune custodie per bici potrebbero necessitare la rimozione dei dischi. Se necessario, posiziona dei distanziali di plastica tra le pinze dei freni.

 

6) ATTREZZI

 

 

Assicurati di portare con te tutti gli strumenti necessari per un viaggio in bici senza intoppi. Ti consigliamo di prendere almeno: una chiave per i pedali, un attrezzo multiuso con chiavi esagonali, delle fascette per i cavi, stracci per la pulizia della bici, una mini pompa e, idealmente, una pompa da terra (ma facile da trasportare).

Fai una lista degli attrezzi che ti serviranno e spuntali man mano che li impacchetti; o meglio, crea un elenco più completo con tutta l'attrezzatura di cui hai bisogno per il tuo viaggio in bici. Ne vale la pena.

 

7) IL BAGAGLIO A MANO

 

 

Purtroppo, accade che valigie e biciclette scompaiano. Se tutto va bene, riceverai la tua bici entro 24 ore dall'atterraggio.

Ecco perché vale la pena portare le tue scarpe da ciclismo con i pedali all'interno ed un completino da ciclismo nel tuo bagaglio a mano, poiché potresti averne bisogno se decidi di utilizzare una bici a noleggio per il primo giorno.

 

8) SII METODICO

 

 

Potrebbe sembrare eccessivo, ma è meglio stampare le regole per il trasporto delle biciclette della compagnia aerea scelta e utilizzare un evidenziatore per contrassegnare i paragrafi pertinenti. Vale anche la pena portare con sé copie cartacee delle ricevute che dimostrino che hai prenotato il posto per la tua bici sul volo.

E ricorda di concederti abbondante tempo per il check-in, nel caso in cui ci siano controversie.

 

9) VIAGGIARE IN AUTO

 

 

Quando si tratta di viaggiare in auto, la qualità del tuo portabiciclette è probabilmente correlato al tuo budget.

Il portabiciclette con cinghie, che si monta sul retro del veicolo, è il più diffuso e il più conveniente, ma è probabilmente meno sicuro dei portabiciclette da tetto.

Le versioni montate sul tetto, però, sono utilizzabili solo nel caso in cui la tua auto sia equipaggiata di montanti sul tetto. In più, devi sempre tenere a mente che la tua bici si trova sul tetto del veicolo, soprattutto quando entri in parcheggi con altezza ridotta!

I portabici da tetto sono certamente i più sicuri per trasportare la tua bicicletta, ma se la tua auto non ha già dei montanti, questi potrebbero essere costosi da installare.

 

10) LA DISIDRATAZIONE È IL TUO NEMICO

 

 

L'ultimo consiglio riguarda te: mantieniti idratato. Diverse ore in un ambiente chiuso con aria condizionata non sono ideali a questo proposito, quindi bevi acqua costantemente.

L'ideale è utilizzare integratori di sali minerali, per assicurarsi una idratazione completa.

Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, nonchè per finalità commerciali e di pubblicità. Se procedi con la navigazione sul sito senza disabilitarli, ci autorizzi l'invio e l'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo. Per leggere la nostra politica in materia di cookie, clicca qui.