Seleziona la lingua
  • Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Español
  • Français
Il carrello è vuoto
close

Scegli la giusta combinazione di rapporti per il tuo gruppo gravel

13 gennaio 2021
Scegli la giusta combinazione di rapporti per il tuo gruppo gravel

Il gruppo Ekar offre un’ampia scelta di rapporti - qual è quello giusto per il tuo stile di guida?

 

La scelta dei rapporti giusti può rendere la tua pedalata divertente e veloce o più rilassata e lunga, stabile e duratura: tutto dipende dal tuo stile di guida.

Ecco come decidere quale configurazione è giusta per te.

Non molto tempo fa, le bici gravel venivano fornite con una guarnitura doppia compact da 50/34 denti derivante dalla strada e una cassetta molto compatta (ad esempio, 12-25 o 11-28 denti).

Con Ekar siamo ora passati all’1x, una trasmissione più leggera e semplice in cui un solo ingranaggio è abbinato ad un numero maggiore di pignoni per offrire una gamma completa di rapporti.

Ma il principio rimane lo stesso.

 

 

Più grande è il numero di denti del tuo ingranaggio anteriore e più piccolo è il pignone della cassetta posteriore, maggiore sarà la tua velocità massima e più strada farai ad ogni giro dei pedali - anche se poi potresti sentire la mancanza di rapporti da salita. Quindi la combinazione in “stile strada” è probabilmente giusta se ti alleni principalmente sull'asfalto con solo qualche sporadica uscita fuoristrada e supponendo che non porti più di uno zainetto sulla schiena o sul telaio della bici.

Con un ingranaggio più piccolo e dei pignoni più grandi, lo sviluppo metrico massimo sarà minore, ma aumenterai la tua capacità di affrontare le sfide e il divertimento che sono tipici dei percorsi gravel.

Se affronti i sentieri più tecnici, attacchi le pendenze più ripide o sei abituato ad un bikepacking importante, ti farà comodo avere a disposizione dei rapporti più corti ("più agili").

Per continuare a pedalare, mantenere la trazione e continuare a salire, i rapporti disponibili con il gruppo Ekar ti saranno sicuramente d’aiuto.

 

 

Generalmente, nella disciplina gravel, un rapporto di trasmissione più basso di 1:1 è ritenuto molto utile e le configurazioni di Ekar raggiungono questo obiettivo e ti offrono anche qualche opzione in più.

Ci sono diversi tipi di guida gravel: dal bikepacking lento e impegnativo alle corse su sterrato su brevi distanze, quelle da brividi.

E, giustamente, ci sono diversi tipi di ciclista gravel, dall'appassionato alle prime armi al corridore professionista. Ci sono anche percorsi molto diversi da affrontare: asciutti e veloci; bagnati, fangosi e impegnativi; prove tecniche grintose e scivolose, con situazioni che cambiano in base ai terreni e alle stagioni.

 

 

Ma in genere, la disciplina gravel richiede una vasta gamma di rapporti a disposizione, dai rapporti più corti - per salite ripide e scivolose su fondi sconnessi - ai rapporti più lunghi (ma non troppo) per i tratti di asfalto tra i sentieri e per le strade tagliafuoco più veloci dove puoi dare tutto, anche sui tuoi pneumatici da 40 mm a bassa pressione!

Ecco perché abbiamo realizzato Ekar, un sistema 1x13, per ridurre al minimo il fastidio e il peso di componenti non necessari, ma per massimizzare la disponibilità di rapporti.

E abbiamo progettato con cura i passaggi tra i pignoni con spaziature naturali e progressive in modo che ogni cambiata sia intuitiva e ti faccia sentire sempre con la marcia giusta per pedalare.

Le combinazioni Ekar sono disponibili in diverse versioni.

 

 

Gli ingranaggi sono quattro: Adventure da 38 denti; Pure Gravel da 40, Fast Gravel da 42 e eGravel da 44.

E ci sono tre pacchi pignoni: Endurance 9-36; Gravel Race 9-42 e Gravel Adventure 10-44.

Gli indizi sui loro usi più comuni sono nei nomi, ma ecco una guida al loro utilizzo attraverso l’esempio di ciclisti gravel con abitudini diverse.

 

 

Janie e Marc adorano le avventure di più giorni in bicicletta

Avventure di più giorni, lontano da tutto, portando sacco da bivacco, cibo per un giorno e indumenti di ricambio significa che i due spendono più watt degli altri ciclisti solo per continuare a pedalare. A loro piace anche stare a contatto con la natura, lontano dalle strade e, quando possibile, sui sentieri di campagna e in montagna. Spesso quei tracciati possono diventare difficili, quindi a volte la velocità di crociera è appena al di sopra del ritmo di camminata, e occasionalmente diventano troppo impegnativi e bisogna portare la bici in spalla.

Ma va bene, fa parte del loro modo di concepire l’avventura.

Per Janie e Marc consigliamo il pacco pignoni 10-44 e l’ingranaggio da 38 denti, con un'opzione per il 40 denti, ed un rapporto di trasmissione di 1:3,80 con il pignone più piccolo e 1:0,89 nell'estremo inferiore - che porteranno te e la tua bici a pieno carico su tutte le salite che vorrai affrontare!

 

 

Diego predilige le gite di un giorno

Guida su terreni misti con gli amici; il ritmo e la distanza variano a seconda del gruppo e della giornata. Si spostano sull’asfalto prima di raggiungere le strade tagliafuoco nel bosco e ripercorrono il giro in loop finché le gambe lo consentono prima di fermarsi per un caffè, condividere storie e ripetere tutto di nuovo!

Abbinato ad un ingranaggio da 40 denti, il pacco pignoni 9-42 di Ekar offre la gamma di rapporti più ampia, ideale per questi percorsi misti, permettendo a Diego di essere pronto per qualsiasi condizione e gruppo di persone, in qualsiasi fine settimana.

 

 

Tony fa gare sui percorsi gravel e spinge sempre al massimo

Tony ha fatto un paio di stagioni di gare Criterium e ogni volta che si unisce ai suoi amici alle gran fondo cerca sempre di staccarli partendo a tutta per affrontare i segmenti cronometrati come un professionista.

Ora però è stato preso dalla passione per il gravel e ama ancora andare forte, tenendo d'occhio le sue velocità massime e medie, ma su percorsi gravel dove può alzare il ritmo, mantenere alta l’adrenalina e affrontare nuove sfide di tecnica di guida.

Per Tony consigliamo l’ingranaggio da 42 denti con pacco pignoni 9-36. Si tratta di un rapporto di circa 1:1.2 all'estremità inferiore e, in alto, il rapporto 1:4.67 è simile a quello di un ingranaggio da 52 denti abbinato ad un pignone da 11, abbastanza lungo per molti ciclisti su bici da strada.

La verità è che non esiste una regola unica per tutti i ciclisti.

 

 

I rapporti del cambio minimi e massimi (a volte espressi in metri o pollici) cambieranno in base ai livelli di preparazione fisica e alla potenza erogata, al tipo di superficie, alle condizioni meteorologiche e alla durata del percorso.

Ekar ti offre quindi un'ampia scelta che ti permette di adattare la tua trasmissione al tuo tipo di guida, cambiandone i componenti: l’ingranaggio è facilmente rimovibile dallo spider con solo quattro bulloni e anche la sostituzione del pacco pignoni sul corpetto RL N3W è un’operazione semplice.

E grazie alla progettazione intelligente di Ekar, tutte le combinazioni sono compatibili tra loro, sostituire il bilanciere del cambio o le rotelline e dovendo modificare la lunghezza della catena solo nei casi più estremi.

Ekar ti permette così di avere anche più coppie di ruote tra cui scegliere ogni volta che decidi di uscire: con rapporti agili, pneumatici più larghi e battistrada più aggressivo per i percorsi più impegnativi e con rapporti più lunghi e gomme ad alto coefficiente di rotolamento per le uscite ad alta velocità.

In ogni situazione, Ekar ti offre la soluzione adatta alle tue esigenze.

 

Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, nonchè per finalità commerciali e di pubblicità. Se procedi con la navigazione sul sito senza disabilitarli, ci autorizzi l'invio e l'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo. Per leggere la nostra politica in materia di cookie, clicca qui.