Seleziona la lingua
  • Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Español
  • Français
Il carrello è vuoto
close

Faccia a faccia con Marta Bastianelli

27 giugno 2022
Faccia a faccia con Marta Bastianelli

Alla vigilia del Giro d’Italia Donne e del Tour de France Femmes, Campagnolo incontra la leggenda del ciclismo femminile in forza al UAE Team ADQ.

Marta Bastianelli è un’icona del ciclismo femminile.

L’ atleta della UAE Team ADQ ha compiuto 35 anni, ma vincendo sei corse in questa prima parte stagione, oltre ad una vittoria in classifica generale e due classifiche a punti, ha dimostrato come l’età sia solo un numero.

Utilizza il gruppo Campagnolo Super Record EPS e le ruote Bora Ultra WTO e ne è l’ambasciatrice perfetta: incarna il desiderio di Campagnolo di far sognare più in grande e far pedalare più forte chiunque vada in bici.

 

 

Abbiamo incontrato Marta Bastianelli per parlare di ciclismo élite. Ma prima del nostro faccia a faccia, un riepilogo della stagione di Bastianelli, a partire dal suo debutto 2022 alla Vuelta CV Feminas all’inizio di febbraio, dove ha dato il via in maniera trionfale alla sua ultima stagione prima del ritiro.

Sempre a febbraio, e sempre in terra spagnola, la campionessa equipaggiata Campagnolo ha sprintato per vincere l’ultima tappa della Setimana Valenciana-Volta Comunitat Valenciana Fémines.

La ex campionessa del mondo è quindi andata in Belgio portando con sé la stessa forma, ha infatti vinto la Omloop van het Hageland, imponendosi allo sprint su un gruppo di dieci atlete uscito ai meno 35 chilometri dal traguardo di Tielt-Winge. Bastianelli è così diventata la prima donna a vincere la gara per tre volte.

 

 

Sei top-10 in sei gare, tra cui il decimo posto al Giro delle Fiandre, hanno preceduto una nuova vittoria di Bastianelli, la prima tappa della due giorni del Ceratizit Festival Elsy Jacobs in Lussemburgo. Il secondo posto del giorno dopo le ha assicurato la vittoria generale.

Nella gara successiva, il Ceratizit Bretagne Ladies Tour, Bastianelli ha vinto le prime due tappe, assicurandosi la classifica a punti. E nella sua ultima gara, la Ride London Classic, ha concluso sesta assoluta.

Un primo semestre 2022 memorabile per Bastianelli, che ha lasciato la laziale di particolare buon umore per la nostra chiacchierata.

Marta, quali sono i tuoi obiettivi per il resto della stagione?

Vorrei vincere delle tappe al Giro d’Italia Donne [30 giugno - 10 luglio] e al Tour de France Femmes [24 - 31 luglio]. Anche se la mia priorità sono i Mondiali su strada in Australia [24 settembre].

 

 

Nel 2007 hai vinto i Campionati del mondo a Stoccarda. È la vittoria di cui vai più orgogliosa della tua prestigiosa carriera?

Quei Mondiali sono certamente tra le gare che mai dimenticherò, ma sono orgogliosa di tutte le gare importanti che ho vinto. Detto questo, devo dire che la mia partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo è stata davvero una delle mie gare più speciali. È in cima alla mia lista. [Marta ha concluso 44 a ].

Come giudichi la tua carriera?

A volte penso di aver ottenuto più di quanto avrei mai potuto immaginare e realizzato tutto il possibile; altre volte penso che avrei potuto vincere di più. Potrei elencare le gare che mi piacerebbe ancora vincere ma, purtroppo, alla mia età e con l’incredibile livello delle avversarie di oggi, sono un obiettivo estremamente difficile.

Sei in una squadra in cui si va dai 18 ai 38 anni. Come sono le dinamiche in un così ampio spettro di età?

La squadra di quest’anno è simile a quella del 2021, il che è davvero positivo, perché abbiamo legami già forti e ci conosciamo bene. Naturalmente, come tutti i team, abbiamo ancora spazio per la crescita e il miglioramento.

 

 

La squadra in tre parole?

Famiglia, determinazione e passione.

Hai rituali pre-gara?

Chiamo sempre mio marito e mia figlia.

Quando non gareggi, qual è la tua cosa che più ti piace fare?

Adoro trascorrere il tempo a casa, rilassarmi e fare in modo che tutto sia pulito e ordinato. Fine settimana e giorni di riposo sono dedicati a lunghe passeggiate.

Infine, dove preferisci pedalare?

Mi piacciono le salite dei percorsi collinari che si affacciano sul mare.

Marta, grazie per il tempo che ci hai dedicato. Da tutti noi di Campagnolo, ti auguriamo il meglio per il resto della stagione.

 

 

Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, nonchè per finalità commerciali e di pubblicità. Se procedi con la navigazione sul sito senza disabilitarli, ci autorizzi l'invio e l'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo. Per leggere la nostra politica in materia di cookie, clicca qui.