Seleziona la lingua
  • Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Español
  • Français
Il carrello è vuoto
close

Welcome to The Dreamland

11 ottobre 2021
Welcome to The Dreamland

Ride the Dreamland è un quartetto di magnifiche gare su strada e gravel che si svolgeranno in Veneto, in Italia, dal 13 ottobre. Un evento memorabile per calare il sipario sulla stagione 2021.

La stagione 2021 è stata una stagione come nessun'altra per gli organizzatori di gare di tutto il mondo, per i ciclisti WorldTour ed ciclisti amatoriali che hanno lasciato alle spalle la pandemia di Covid-19 per tornare ad affontarsi in gare memorabili. Tuttavia, anche se siamo a metà ottobre, il meglio deve ancora venire con quattro giorni di competizione senza rivali in una serie di eventi intitolati "Ride the Dreamland" nella regione Veneto del nord Italia.

Organizzato dal leggendario corridore Filippo Pozzato, il cui palmares annovera la vittoria alla Milano-Sanremo nel 2006 e due vittorie di tappa al Tour de France, Ride the Dreamland si svolge da mercoledì 13 ottobre a domenica 17 ottobre 2021, e offre una vasta gamma di generi di gara e distanze per soddisfare ogni ciclista.

 

MERCOLEDI' 13 OTTOBRE: GIRO DEL VENETO

 

 

Uno dei momenti clou di Ride the Dreamland è il tanto atteso ritorno del Giro del Veneto. Questa sarà l'84a edizione di questa corsa iconica dopo la sua ultima edizione del 2012. All'epoca, Oscar Gatto, che vinse una tappa del Giro d'Italia nel 2011, vinse il titolo aggiungendosi a un impressionante cast di vincitori del Giro del Veneto che include il tre volte vincitore Fausto Coppi, Roger De Vlaeminck e il due volte vincitore del Giro d'Italia Gilberto Simoni.

La gara di quest'anno vedrà al via atleti di livello modiale tra cui Davide Formolo dell'UAE Team Emirates, che utilizza il gruppo Campagnolo Super Record e ruote Campagnolo Bora, e Fabio Sabatini della Cofidis Solutions Crédits.

La partenza del Giro del Veneto di 168 km sarà nella città murata medievale di Cittadella, fondata nel XIII secolo come avamposto militare di Padova. Il percorso storico prosegue poi verso Piazzola sul Brenta, che ospita la famosa Villa Contarini, prima di dirigersi verso Vicenza.

Vicenza ha un posto speciale nel cuore di molti ciclisti in quanto è la patria di Campagnolo.

Il Giro del Veneto si dirige poi a sud verso i Colli Euganei e visita anche Vo' Euganeo, uno dei primi luoghi in Italia ad essere colpito dalla pandemia di Covid-19.

Infine, dopo aver percorso l'elegante cittadina termale di Abano Terme, i corridori avranno a disposizione circa 9 km per prepararsi allo sprint finale a Padova verso uno dei traguardi più maestosi al mondo a Prato della Valle.

 

VENERDI' 15 OTTOBRE: SERENISSIMA GRAVEL

 

 

Serenissima Gravel è il secondo evento della serie Ride the Dreamland ed è rivoluzionario: si tratta della prima gara Pro gravel in assoluto.

L'avventura gravel di 126,6 km inizierà nella località di villeggiatura di Jesolo, proseguirà costeggiando il mare Adriatico prima di dirigersi nell'entroterra sulle piste ciclabili del Sile e Treviso-Ostiglia per poi raggiungere il magnifico arrivo a Piazzola sul Brenta, dove gli atleti si fronteggeranno in tre circuiti di 11 km intorno a questo leggendario comune.

Dei 126,6 km di percorso, ci sono 11 settori di ghiaia che equivalgono a circa il 75% della distanza di gara.

 

SABATO 16 OTTOBRE: GRANFONDO VENEtoGO

 

 

La Granfondo VENEtoGO di 113 km si propone nel menù del sabato con partenza ed arrivo a Cittadella. Al via una sfilza di grandi campioni tra cui Fabian Cancellara, Alessandro Ballan e Ivan Basso che affronteranno una parte del percorso della Veneto Classic del giorno successivo di cui parleremo a breve.

A sfidare i più audaci nel percorso la parete del Tisa e la salita La Rosina proclameranno il Re e la Regina delle montagne.

 

DOMENICA 17 OTTOBRE: VENETO CLASSIC

 

 

L'ultima gara del quartetto Ride the Dreamland è la Veneto Classic di 209,9 km che, come suggerisce il nome, è destinata a diventare una vera classica. Atleti del calibro di Formolo si metteranno alla prova con l'obiettivo di entrare nei libri di storia.

Questo è il fiore all'occhiello nell'immaginazione di Pozzato e di Jonny Moletta. Dai margini della laguna di Venezia il percorso attraverserà poi la Marca Trevigiana prima di affrontare la salita di Ca' del Poggio, protagonista del Giro d'Italia 2020.

Le colline del Prosecco accompagneranno gli atleti verso la splendida provincia di Belluno, ai piedi delle Dolomiti. Segue Possagno, nota per aver dato i natali al grande scultore neoclassico Antonio Canova.

Tra le molte realizzazioni architettoniche di Canova c'è il Tempio Canoviano di Possagno, che ha progettato, finanziato e in parte costruito da solo.

Ci sarà poco tempo per fare un giro turistico perchè presto gli atleti si fronteggeranno nei tre circuiti da 13,8 km che includono la brutale salita acciottolata di La Tisa e la favolosa salita di La Rosina per poi prepararsi alla volata verso il traguardo di Bassano del Grappa, la città storica che custodisce capolavori dei grandi pittori Palladio e Jacopo Bassano.

L'obiettivo di Pozzato e Moletta è che la Veneto Classic diventi un appuntamento del WorldTour. Il percorso sembra essere una Preziosa aggiunta.

 

Buona fortuna a tutti I partecipanti di Ride the Dreamland.

 

 

 

Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, nonchè per finalità commerciali e di pubblicità. Se procedi con la navigazione sul sito senza disabilitarli, ci autorizzi l'invio e l'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo. Per leggere la nostra politica in materia di cookie, clicca qui.