Seleziona la lingua
  • Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Español
  • Français
Il carrello è vuoto
close

Anteprima Strade Bianche 2022: Pogačar è pronto alla sfida

2 marzo 2022
Anteprima Strade Bianche 2022: Pogačar è pronto alla sfida

I più grandi ciclisti al mondo sabato 5 marzo si sfideranno nella più avvincente corsa di inizio stagione.

Questa settimana, la stagione su strada 2022 saluta i monti e i ciottoli del nord Europa in occasione della 16^ edizione di Strade Bianche.

Si tratta di una delle gare di un giorno più prestigiose dopo le grandi classiche monumento. Tra i protagonisti ci saranno l’UAE Team Emirates e l'AG2R Citroën Team in sella alle loro bici equipaggiate Campagnolo.

Le squadre si sfideranno per 184 km, su un percorso di ghiaia e salite irregolari. La corsa parte da Siena, per poi dirigersi verso le dolci colline toscane e terminare nuovamente a Siena.

Il percorso presenta 11 sezioni di ghiaia in cui i corridori utilizzeranno le incredibili ruote Campagnolo con pneumatici da 26 mm o 28 mm. Nonostante le sezioni di ghiaia, corridori del calibro di Davide Formolo e Lilian Calmejane opteranno per il gruppo Campagnolo Super Record EPS invece del rivoluzionario gruppo Ekar a 13 velocità, specifico per il gravel.

 

 

Insieme, le 11 sezioni di strade bianche totalizzano 63 km, con tratti che vanno dagli 800 m agli 11,9 km. Sicuramente la più impegnativa è la sezione di 11,5 km conosciuta come Monte Sante Marie. Questo tratto è conosciuto non solo per la sua ghiaia, ma anche per la sua salita.

Da tenere sott’occhio è anche la salita verso il Colle Pinzuto che presenta pendenze fino al 15%, seguite da una serie di discese velocissime ai piedi di una salita massima al 18% che conduce a Piazza del Campo e al traguardo di Strade Bianche.

Sarà un evento magnifico.

Chi prenderà il posto di Mathieu van der Poel sul podio quest’anno? Forse un corridore UAE Team Emirates o AG2R Citroën Team?

Attendiamo impazienti di scoprirlo.

 

UAE TEAM EMIRATES

 

 

Il due volte campione del Tour de France Tadej Pogačar guiderà l'UAE Team Emirates dopo la recente vittoria all'UAE Tour. Nel suo terzo successo di stagione, lo sloveno ha tenuto a bada Adam Yates sullo Jebel Hafeet, vincendo la classifica generale.

Nel 2021, dopo la seconda vittoria all'UAE Tour, Pogačar ha concluso Strade Bianche al settimo posto e ha commentato:

“È stata una buona giornata per la squadra; ero in testa alla corsa tutto il tempo e il supporto della squadra è stato ottimo… Ho lottato molto per il quarto posto ma non ha funzionato. Sono comunque soddisfatto del mio settimo posto”.

Nel 2021 Pogačar è salito di 6 posizioni rispetto al 13° posto del 2020. Forse quest’anno lo sloveno riuscirà a salire di altre 6 posizioni, per conquistare il titolo di Strade Bianche.

Staremo a vedere.

 

 

Pogačar sarà affiancato dai compagni Marc Soler, Davide Formolo e Alessandro Covi. Sarà particolarmente interessante vedere il progresso del ventottenne Soler, passato all’UAE Team Emirates questo inverno.

Soler, tra i contendenti per la classifica generale, ha chiarito di essersi unito al team per aiutare Pogačar a vincere il suo terzo Tour consecutivo.

Gare di inizio stagione come questa sono un ottimo modo per stringere legami in squadra, in preparazione ai grandi giri.

 

AG2R CITROËN TEAM

 

 

L'esperto Greg van Avermaet guiderà la squadra francese quest’anno. Questa è una corsa in cui la star belga ha collezionato innumerevoli piazzamenti nella top-10, incluso il secondo posto nel 2015. Ma la vittoria non è ancora arrivata.

A 36 anni, qualcuno si chiede se abbia ancora la grinta che lo ha visto vincere l'oro olimpico (2016) e la Parigi-Roubaix (2017). Van Avermaet sfiderà chi critica la sua forma fisica. Lo scorso weekend è già arrivato terzo ad Omloop Het Nieuwsblad. Poi c'è stato il terzo posto all'edizione 2021 del Giro delle Fiandre.

Le sue capacità tattiche e la qualità del gruppo Campagnolo Super Record EPS Disc Brake e delle ruote Campagnolo Bora Ultra WTO lo aiuteranno a compensare ogni eventuale calo nella forma.

 

 

AG2R Citroën Team non ha ancora confermato i nomi per la corsa, che dovrebbero includere corridori come Clément Champoussin, Andrea Vendrame, Lilian Calmejane e Benoit Cosnefroy.

Per quest'ultimo sarà la prima Strade Bianche. Sicuramente cercherà di sfruttare il suo successo alla Bretagne Classic del 2021, dove ha battuto il campione del mondo Julian Alaphilippe.

Sulla carta, lo stile di Cosnefroy è più adatto alle Classiche delle Ardenne, ma mai dire mai quando si tratta di Strade Bianche.

Campagnolo augura a tutti i suoi corridori una giornata memorabile alla Strade Bianche.

 

 

 

© TDW / Getty Images  

© PH. Fizza

©KBLB_ACT

Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, nonchè per finalità commerciali e di pubblicità. Se procedi con la navigazione sul sito senza disabilitarli, ci autorizzi l'invio e l'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo. Per leggere la nostra politica in materia di cookie, clicca qui.